I vantaggi di ristrutturare casa prima di metterla in vendita

Ristrutturare Casa

Sembrerebbe banale ma ristrutturare casa (o non farlo) prima di metterla in vendita è un dilemma sul quale molti perdono anche mesi di tempo prima di venirne a capo.

Ristrutturare casa prima di metterla in vendita porta sicuramente molti vantaggi

Primo fra tutti quello di rendere l’immobile più interessante agli occhi dei potenziali acquirenti. Ma non solo, ristrutturare casa prima di venderla:

  • ti farà ottenere più visite da parte di potenziali acquirenti
  • le foto dell’immobile saranno molto più belle e di qualità
  • l’indicazione “ristrutturato” negli annunci riveste sempre un certo interesse
  • ti darà la possibilità di aumentare il prezzo dell’immobile ripagandoti delle spese sostenute per ristrutturare casa
  • nel periodo di attesa potrai comunque vivere in un ambiente più confortevole

Inoltre, se hai già letto uno dei nostri precedenti articoli, sai bene che la impressione vale tantissimo.

L’acquirente decide se il tuo immobile gli interessa nei primi momenti della visita.

Se fin qui la pensi come noi non perdiamo altro tempo e vediamo cosa c’è da fare per ristrutturare casa al meglio.

Prima di tutto bisogna pensare alle pareti

Segni di muffa, crepe e pittura scrostata scoraggiano ogni compratore. Quindi procurati stucco, pittura, rulli, pennelli, teli di plastica e nastro carta e datti fare. Con poche decine di euro il risultato sarà di sicuro effetto.

Ristrutturare CasaApprofitta dell’occasione e pensa se sia o no il caso di modernizzare i locali con qualche colore diverso dal bianco. Ristrutturare casa potrebbe essere l’occasione per rendere più moderno ed interessante il tuo appartamento. Per esempio potresti tingere una parete della camera da letto a righe verticali.

Non utilizzare colori troppo sgargianti, punta sempre a colori neutri, chiari e tinte pastello.

Ricordati anche che i colori scuri rimpiccioliscono i locali mentre i colori chiari li allungano.

Le porte e le finestre

Un intervento su porte e finestre (ovviamente se sono di legno) è un intervento che richiede tempo, denaro e soprattutto spazio dove poter lavorare. Se hai la fortuna di avere un garage dove poter lavorare, dare una rinfrescata ad infissi trascurati potrebbe fare la differenza. Sul mercato esistono molti prodotti che possono essere usati direttamente sulle superfici senza doverle carteggiare o trattare.

Se non hai voglia, tempo o non ti senti in grado di intervenire sugli infissi ti consigliamo almeno di rimodernare i tendaggi in modo da coprire finestre datate… per le porte? Pazienza 🙂

L’arredamento

L’arredamento è molto importante, anche se sicuramente la casa verrà venduta non ammobiliata! Perché? Te lo spiego subito:

  • l’acquirente può farsi un’idea precisa degli spazi
  • se l’arredamento è disposto bene l’appartamento può sembrare anche più spazioso di quello che è in realtà
  • se non è tua intenzione tenerti l’arredamento puoi offrirlo come incentivo per concludere l’affare

Anche per il mobilio un po’ di fai da te non guasta. Come già detto per gli infissi esistono prodotti che possono essere utilizzati su qualsiasi superficie senza particolari trattamenti. Se non hai voglia di imbarcarti in un’avventura del genere pensa almeno a:

  • eliminare i mobili vecchi e rotti
  • spostare o togliere di mezzo tutto l’arredamento che rende gli spazi più chiusi
  • ricoprire i divani con dei copri-divani elastici e le sedie con dei cuscini
  • utilizzare copri-letti a tinta unita
  • eliminare tutti i suppellettili personali o inutili
  • aggiungere vasi, fiori e piante (senza esagerare)

L’illuminazione

Ristrutturare CasaUna buona illuminazione, sia naturale che artificiale, è una marcia in più che può avere la tua casa e un motivo per cui un acquirente può preferire il tuo immobile ad un altro. Cerca di favorire l’ingresso di luce naturale con tendaggi chiari e di posizionare punti luce artificiali dove manca.

Una stanza scarsamente illuminata è poco convincente agli occhi di un potenziale acquirente ed è li che bisogna intervenire.

Se nella tua abitazione hai stanze poco illuminate prova ad intervenire così:

  • utilizza illuminazione a luce fredda
  • se è possibile aggiungere punti luce senza grossi interventi non esitare a farlo
  • utilizza piantane se non hai punti luce sufficienti
  • posiziona strisce di led sopra armadi, pensili o mensole

Il bagno

Dopo la cucina, il bagno è il locale che riscuote più interesse da chi visita la tua casa.

Una ristrutturazione completa di un bagno costa migliaia di euro ma, con qualche accorgimento e un po’ di pazienza, è possibile ottenere comunque un buon risultato spendendo molto meno.

Tralasciando la pulizia (è ovvio che il bagno deve essere pulito e senza muffa o calcare) è facile cambiare l’aspetto di questo locale con pochi ma importanti interventi

  1. sostituisci i vecchi miscelatori con prodotti in acciaio più moderni (ne trovi di veramente economici a poche decine di euro)
  2. se hai ancora la tendina del box doccia (o della vasca) eliminala assolutamente e installa una porta di vetro (o in policarbonato)
  3. sostituisci il porta rotolo, il porta asciugamani, lo scopino ecc ecc
  4. aggiungi elementi decorativi come cestini, candele, profumi ecc ecc
  5. se hai vecchie piastrelle con motivi datati sappi che puoi pitturarle con appositi smalti sul mercato ormai da diversi anni

Come avrai ben capito l’occhio vuole la sua parte e, come detto in precedenza, la prima impressione è un asso nella manica che devi assolutamente sfruttare!

Buona ristrutturazione!

Good Sale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *